Tempo di Latina

LA CASSA DA' IL RESTO

 

“Per un problema tecnico AL MOMENTO la Cassa prende solamente monete da 2 euro ed ovviamente banconote da 5, 10, 20 e 50 Euro. Ci scusiamo per il disagio che verrà ripristinato al più presto. Grazie n.b LA CASSA DA’ IL RESTO”.

Questo avviso stampato su foglio A4 è apparso nelle scorse settimane sulla macchinetta dove si paga il parcheggio alla stazione di Latina Scalo. L’avviso ha una sua indubbia utilità e nell’epoca del menefreghismo diffuso il gesto è apprezzabile. A lasciare perplessi è l’uso, più che spregiudicato si direbbe casuale, della lingua italiana. Secondo questo uso: 1) “cassa” si scrive con la maiuscola, ma d’altra parte se prende monete e dà il resto è equiparabile a un essere vivente di nome Cassa; 2) la suddetta Cassa è un essere piuttosto avido visto che non accetta monete di taglio inferiore ai due euro, ma “ovviamente” (perché ovviamente?) banconote fino a 50 Euro. Occhio: se si tratta di monete la parola euro è minuscola, maiuscola invece quando si parla di fruscianti bigliettoni; 3) “Ci scusiamo per il disagio che verrà ripristinato al più presto”: ad essere ripristinato, dunque, sarà il disagio. Non il servizio.

Commenti

Non sono ancora stati effettuati inserimenti.
Inserisci il codice
* Campi obbligatori
Attenzione: tieni presente che i contenuti di questo modulo non sono criptati

IL PATTO DI MISAMBOR

     IL PATTO DI MISAMBOR

Pianeta Terra, anno 12065. Dopo millenni di battaglie tra tecnologici, ambientalisti e religiosi viene firmato il Patto di Misambor grazie al quale l’uomo dovrebbe vivere felice e in pace per l’eternità. Infatti per i primi secoli le cose vanno esattamente così. Ma “eternità” è parola grossa da digerire: per questo motivo nel Patto di Misambor vengono inserite due clausole: la prima, richiesta dagli ambientalisti, esige che comunque sia previsto un ciclo nascita-crescita-maturità-vecchiaia. La seconda, richiesta dai religiosi e ben più complessa, sancisce la possibilità della morte. Qualunque essere umano muore nel momento in cui sulla terra nessuno gli vuole più bene.

Non c’è neanche uno straccio di astronave in questo romanzo ambientato tra diecimila anni, né si va a passeggio tra le stelle e tantomeno tra le scimmie. In fondo l’umanità riesce sempre a superare se stessa.

 

Autore: Maria Corsetti

Titolo: Il Patto di Misambor

Editore: Falco Editore

Anno di pubblicazione: 2012

Pagine: 112

Prezzo: 10 euro

Copertina di Lorenzo Moriconi

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Maria Corsetti 04100 LATINA